Impianti fili sottocutanei

Che cosa sono le Suture di Sospensione Bio-Assorbibili? – Impianti fili sottocutanei

Sono suture composte da un Copolimero L-lactide-E-Caprolactone, un materiale bio-assorbibile che viene assorbito dall’organismo in 360 giorni. Vengono utilizzate in una metodica chirurgica mini-invasiva per il sollevamento dei tessuti ptosici nelle varie aree corporee. I fili di sospensione vengono introdotti attraverso un micro-foro nella cute, nell’area da trattare, secondo un preciso schema; una volta introdotta la sutura questa si ancora ai tessuti molli sollevandoli al livello desiderato.

Indicazioni – Impianti fili sottocutanei

È una metodica particolarmente indicata per ottenere una attenuazione dei segni precoci dell’invecchiamento del viso e del corpo, quindi applicabile anche a una fascia di persone di età più giovane rispetto a quella che abitualmente ricorre a procedure chirurgiche più radicali come il tradizionale face-lifting. È anche indicata per tutti coloro che desiderino piccoli ritocchi degli inestetismi, per coloro che rifiutino cicatrici visibili e per coloro che in ogni caso rifiutino di sottoporsi ad interventi chirurgici invasivi.

Principali caratteristiche – Impianti fili sottocutanei

La peculiarità delle suture di sospensione bio-riassorbibili è di stimolare la crescita di tessuto fibroso, producendo così un buon meccanismo di sospensione, oltre che un naturale sistema anti-aging grazie alla produzione di nuove fibre collagene. L’effetto lifting dipende dal tipo di cute e dal numero di suture posizionate nonché dalle abitudini di vita del paziente (esposizione solare, fumo di sigaretta, alimentazione etc.).

È possibile posizionare anche una sola sutura per lato, a distanza di uno o più anni, qualora si voglia ottimizzare il risultato o prolungarne gli effetti.

Il trattamento con le Suture Bio-riassorbibili è considerato una metodica di “Chirurgia Anibulatoriale”, eseguibile in anestesia locale in 45-60 minuti e richiede condizioni di sterilità, in ambiente idoneo e protetto (Cliniche o Strutture Autorizzate); una premeditazione ansiolitica o eventuale sedazione sono a discrezione del chirurgo o a richiesta del paziente.

CONTATTACI