Blefaroplastica non chirurgica con Plexr

La blefaroplastica non chirurgica mini-invasiva con il dispositivo medicale Plexr rappresenta una tecnica innovativa e indolore. La procedura non richiede alcun particolare accorgimento, se non l’applicazione di una pomata anestetica, e non comporta particolari problematiche post-trattamento, trattandosi appunto di una metodica non chirurgica. Inoltre, il costo risulta decisamente inferiore rispetto all’intervento tradizionale.

Plexr è un laser frazionale con un micropuntale i cui impulsi di calore provocano una reazione cutanea che determina a sua volta una retrazione della pelle stessa. La cute in eccesso quindi non viene incisa e asportata chirurgicamente, ma si ritrae e accorcia grazie all’effetto della stimolazione.

Durante il trattamento, si effettuano dei microspot che fanno sublimare le aree di epidermide palpebrale interessate, cosa da cui scaturisce l’accorciamento e l’aumento di spessore della cute. Sulla zona trattata rimangono solo piccole crosticine, immediatamente mascherabili col trucco, e può essere presente gonfiore locale. L’unica raccomandazione è di utilizzare un filtro solare, e di astenersi dall’esposizione al sole per 4-5 settimane.

Prima e dopo
CONTATTACI